• 1200 DEMETRA 08 12 2015
  • 14032016 CONFERENZA DEMETRA
  • 210316 CONFERENZA ENG
  • 210316 CONFERENZA RUS
  • 1000 ROBERT STIRLING ENGLISH 09 02 16
  • 1000 STIRLING DEMETRA RUSSIAN 08022016
  • 1200 ASTANA DEMETRA ITALIAN
  • 1200 бDEMETRA ASTANA ENGLISH
  • 1200 DEMETRA ASTANA RUSSIAN
  • 1000 CINFAI ROVERETO VERS 2 16 02 2016

Progetto SMARGREEN - Smart & Green Energy

Progetto SMARGREEN – Smart & Green Energy
 
La ricerca si riferisce, come ambito prioritario, alla trasformazione di energia solare in energia elettrica attraverso un innovativo sistema solare termodinamico a specchi di Fresnel modificato con nanotecnologie e alla creazione di un processo di accumulo di energia tramite il vettore energetico aria liquida. Ciò è ottenibile solo attraverso la messa a punto e la verifica sperimentale di alcune ipotesi teoriche formulate e sperimentazioni precise finalizzate ad aumentare la resa e a creare un sistema di storage dell’energia prodotta.
Smart and Green Energy intende sviluppare un innovativo sistema di produzione di energia da solare termodinamico e un sistema di accumulo attraverso il vettore energetico aria liquida.
 
Topics progettuali:
• Solare Termodinamico a Specchi di Fresnel 
• Ciclo Stirling – Espansore di Gas
• Energy Storage 
• Alta resa
 
 
 
Obiettivi di Ricerca
In SMARGREEN gli obiettivi della ricerca sono:
  • Solare Termodinamico a Specchi Lineari di Fresnel– Sviluppo di innovazioni su parti del sistema di solare termodinamico a specchi lineari di Fresnel con l’introduzione di nanotecnologie capaci di orientare in modo ottimale i raggi riflessi.
  • Thermal Storage– Miglioramento della capacità di buffering.
  • Stirling Cycle – Ciclo Stirling che utilizza la bassa temperatura del serbatoio freddo e l’alta temperatura ricavata dal serbatoio caldo seguito dall’espansore.
  • Air Liquide Production– Espansore di gas complementare al ciclo Stirling. Macchina operatrice collegata all’asse del motore Stirling al posto del generatore di energia elettrica per la produzione di aria liquida (compressore tri-stadio a basso rapporto di compressione pari a circa 4 per ogni stadio).
  • Energy Storage– Processo di accumulo tramite serbatoi criogenici di accumulo dell’aria liquida prodotta con il ciclo Stirling più l’espansore funzionante in parallelo.
  • Electric Energy Production Process– Motore ad aria liquida formato dalle due sezioni: Stirling ed espansore che, utilizzando il vettore energetico Aria Liquida, permette di generare energia elettrica o la movimentazione di macchine operatici differenti se collegate con il suo asse.
  • Overcoming economic and law barriers– Sviluppo di modelli e simulatori di impatto Economico Finanziario/Rendimenti dell’Impianto.
 
Sperimentazione e Ricadute
La sperimentazione si concretizza nel creare un sistema applicativo di produzione e di accumulo di energia che possa essere utilizzato dalla Pubblica Amministrazione per raggiungere l'autonomia energetica di determinati agglomerati utilizzati per i servizi pubblici. In particolare le azioni sono:
  • sperimentazione condotta con il coinvolgimento di ARPA SICILIA su aree pubbliche e/o siti industriali;
  • installazione dell’impianto di produzione e accumulo di energia sull’area messa a disposizione dalla Regione Siciliana;
  • modellizzazione di un sistema integrato di produzione e accumulo di energia per la PA;
  • innovazione nelle politiche energetiche: aspetti normativi, procedurali, autorizzativi ed economico-finanziari.
Le ricadute previste sono:
  • produzione di energia da solare termodinamico – Fonti Rinnovabili;
  • processo di accumulo di energia;
  • autonomia energetica: Settore Civile – Industriale – Pubblico;
  • recupero termico di energia da impianti civili e industriali – Energy Saving;
  • modelli economici e finanziaria integrati con i modelli matematici del sistema fisico prototipale corretto per la simulazione di processi di industrializzazione e applicazione negli usi civili e industriali;
  • modularità e sistema diffuso di produzione e di accumulo di energia.
 
 
Progetto SINERGREEN
Il Progetto SINERGREEN, seguendo le indicazioni ricevute dal comitato di valutazione nominato dal MIUR, si configura come la convergenza di due proposte progettuali: SINERGRID - Smart Intelligent Energy Community Grid e SMARGREEN - Smart & Green Energy.
 
 
L'integrazione dei due progetti determina una piena complementarietà e non modifica in alcun modo l'autonomia funzionale e la consistenza degli obiettivi di ricerca e di sviluppo sperimentale descritti nelle singole azioni progettuali di origine che restano distinte e distinguibili. 
SINERGREEN, a sua volta, confluisce nel più ampio progetto S.R.S (SINERGREEN - RES NOVAE - SEM).Quest'ultimo, sulla base di quanto indicato nelle Note MIUR Prot. 8546 (RES NOVAE), Prot. 8547 (SINERGREEN) e Prot. 8548 (SEM) del 14 novembre 2012, avente come oggetto "Progetto esecutivo integrato E - Renewableenergy e Smargrid (Res Novae - Sinergreen - Smart Energy Master) - Comunicazione capitolato tecnico", si configura come convergenza delle tre proposte progettuali, indicate come "sottoinsiemi": SINERGREEN - RES NOVAE - SEM.
 
 
I tre sottoinsiemi si pongono gli stessi ambiziosi obiettivi di sostenibilità in termini di: aumento dell'efficienza energetica, riduzione delle emissioni di gas clima alteranti, erogazione di nuovi servizi a valore aggiunto e miglioramento complessivo della qualità della vita. Tali risultati, fissati dai Piani Energetici comunali e regionali e, in particolare, dal Piano di Azione per l'Energia Sostenibile (PAES), per essere perseguiti richiedano un contesto cittadino nel quale le infrastrutture, specialmente i sistemi energetici e le infrastrutture ICT, siano in grado di fornire "consapevolezza" dello stato del sistema e dei suoi componenti più critici, capacità di evoluzione e rapido adattamento alle mutevoli condizioni esterne tramite soluzioni interconnesse.
 
 
 
L'integrazione dei sottoinsiemi SINERGREEN, RES NOVAE e SEM aspira a ricercare, modellizzare e sperimentare e sperimentare su scala dimostrativa un sistema complesso e dinamico di gestione avanzata dei flussi energetici a livello municipale o metropolitano, basato sull'integrazione di tecnologie in ambito energetico e informatico, tra loro ottimizzate, al fine di ridurre i costi energetici, potenziare la multi - generazione diffusa di energia da fonti rinnovabili, contenere l'impatto ambientale e accrescere la consapevolezza della questione energetico - ambientale nel singolo attore della comunità.